Cena al buio - Venerdì 27 febbraio 2015 - Unione Italiana dei ciechi e degli ipovedenti - sezione provinciale di Ferrara

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Cena al buio - Venerdì 27 febbraio 2015

Le News > Anno 2015
CENA AL BUIO - UN'ESPERIENZA DA PROVARE!
l'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti organizza un nuovo appuntamento con una Cena Al
Buio.
Le cene al buio si svolgono in un ambiente completamente oscurato e costituiscono un'
esperienza sensoriale che prima incuriosisce, poi stupisce e infine affascina. Le cene
al buio, infatti, hanno la formidabile capacità di esaltare in tutti i commensali,
temporaneamente privati della vista, le proprie percezioni sensoriali. In un gioco di
riconoscimenti e sperimentazioni percettive il gusto, il tatto, l'udito e l'olfatto
sono valorizzati; I camerieri che servono in sala sono persone non vedenti abituate a
muoversi in questa dimensione. Partecipare ad una Cena al Buio è un evento che
colpisce profondamente l'immaginazione delle persone vedenti. Un atto che nella
quotidianità si svolge alla luce del sole e con l'ausilio della vista, in questa
occasione si svolgee senza l'uso dell'organo sensoriale principale e gli altri sensi
necessariamente devono essere attivati per supplirne la mancanza. Far vivere a chi vede
la quotidianità di una persona non vedente può essere stimolante e sensibilizzare la
comunità sulle problematiche che il cieco si trova a fronteggiare ogni giorno.Il
contesto simpatico e conviviale delle Cene al Buio rende più facile avvicinare il
vedente al mondo non certo rassicurante della cecità. Si tratta di un incontro
organizzato in una sala tenuta rigorosamente al buio, nella quale gli ospiti vengono
guidati da personale non vedente per vivere un'esperienza unica, che prima
incuriosisce, poi stupisce ed affascina.L'ambiente della sala, completamente oscurato
per l'occasione, favorisce un diverso e più stimolante percorso alla scoperta del cibo
e dei sapori, un viaggio nel gusto che vede impegnati tutti gli altri sensi in un
gioco di riconoscimenti che riserva non poche sorprese. Chi partecipa alla Cena al
Buio, viene accompagnato da personale privo di vista all'interno di una sala
completamente oscurata, dove si chiede di spegnere il cellulare e di fare a meno degli
orologi da polso con le lancette luminose. Se qualcuno non ce la fa e chiede di uscire
basta far presente il disagio e una guida gentile ti accompagna all'esterno della
sala. È una regole fondamentale: nessuno usi fonti di luce, ma in caso di difficoltà
domandi aiuto. Per tutta la sera si può contare sulla presenza discreta e rasserenante
di camerieri non vedenti che accompagnano gli ospiti, insegnano a riconoscere gli
oggetti sulla tavola, danno utili suggerimenti per sentirsi a proprio agio. Lo scopo
dell'iniziativa è ridurre la distanza psicologica tra chi ha perso il bene prezioso
della vista e chi non ha, per sua fortuna, questo handicap, sapendo che comunque è un
disagio a termine, solo per qualche ora, mentre una persona cieca vive ogni giorno
questa situazione. Dal buio e da un'esperienza di questo tipo, si torna alla luce con
una doppia rivelazione: da un lato ci si avvicina alla realtà di chi non può vedere e
dall'altro si scopre quanto il nostro mondo ipervisivo ci induca quotidianamente a
trascurare gli altri sensi. Abituati ad un mondo dove l'immagine è tutto, dove il farsi
notare è così importante, e poi di colpo il trovarsi ad immergersi in una nebulosa
dove non si sa neanche chi è seduto al tavolo vicino. Allora si capisce che esistono
altri modi per comunicare. Nel buio, come alla luce, puoi capire che l'essenziale è
invisibile agli occhi, un'esperienza illuminante!

VENERDÌ' 27 FEBBRAIO 2015
Ristorante "La Tavola del Duca" presso Hotel Duca D'Este - Via Bologna Ferrara
RITROVO ORE 20:00
MENU'composto da:
- ANTIPASTO
- Bis di PRIMI
- SECONDO CON CONTORNO
- DOLCE
- VINO E ACQUA
COSTO € 32,00 A PERSONA
PRENOTAZIONI ENTRO le ore 17 di MARTEDì 24 febbraio 2015
TELEFONANDO ALL'UICI AL NUMERO 0532 207630
opp. mail a: uicfe@uiciechi.it
(si prega di segnalare eventuali esigenze alimentari particolari)
 
Torna ai contenuti | Torna al menu